A Fine Dark Line It is the summer of in Dewmont Texas a town the great American postwar boom passed by The kids listen idly to rockabilly on the radio and waste their weekends at the Dairy Queen And an undetect

  • Title: A Fine Dark Line
  • Author: Joe R. Lansdale
  • ISBN: 9780446691673
  • Page: 190
  • Format: Paperback
  • It is the summer of 1958 in Dewmont, Texas, a town the great American postwar boom passed by The kids listen idly to rockabilly on the radio and waste their weekends at the Dairy Queen And an undetected menace simmers under the heat that clings to the skin like molasses For thirteen year old Stanley Mitchell, the end of innocence comes with his discovery of the mysterIt is the summer of 1958 in Dewmont, Texas, a town the great American postwar boom passed by The kids listen idly to rockabilly on the radio and waste their weekends at the Dairy Queen And an undetected menace simmers under the heat that clings to the skin like molasses For thirteen year old Stanley Mitchell, the end of innocence comes with his discovery of the mysterious long ago demise of two very different young women In his quest to unravel the truth about their tragic fates, Stanley finds a protector in Buster Lighthorse Smith, a black, retired Indian reservation cop and a sage on the finer points of Sherlock Holmes, the blues, and life s faded dreams But not every buried thing stays dead And on one terrifying night of rushing creek water and thundering rain, an arcane, murderous force will rise from the past to threaten the boy in a harrowing rite of passage Vintage Lansdale, A Fine Dark Line brims with exquisite suspense, powerful characterizations, and the vibrant evocation of a lost time.

    • [PDF] Download Í A Fine Dark Line | by ✓ Joe R. Lansdale
      190 Joe R. Lansdale
    • thumbnail Title: [PDF] Download Í A Fine Dark Line | by ✓ Joe R. Lansdale
      Posted by:Joe R. Lansdale
      Published :2018-08-11T03:42:11+00:00

    One thought on “A Fine Dark Line”

    1. I read The Bottoms by Lansdale and fell in love with his writing. That book was a coming of age tale also. This one is set in Dewmont, Texas during the late 1950's. Thirteen year old Stanley Mitchell is pretty naive. He reads comic books and hangs out with his dog Nub. His dad gets a wild hair and buys the local drive in movie theater and the family moves into the house that comes with it.Stanley and Nub are poking around in the woods near the theater and he digs up a box containing lost love le [...]

    2. “È un gran casino la vita, quando si diventa grandi, eh, Stan?”1958- Estate- Texas: tre coordinate per tracciare la storia di Stanley che nell’arco di qualche mese abbandona il confortante mondo dell’infanzia per scoprire quanto può essere dura la realtà.Un romanzo di formazione con tinte tendenti al noire calato in un luogo e in un tempo che non solo non possono ignorare la questione razziale ma anche il maschilismo spesso e volentieri violento di una società prettamente reazionaria [...]

    3. English review behindLansdale holt uns ab und nimmt uns mit in diesen heißen texanischen Sommer.1958 Texas-Dewmont.Es fängt alles so harmlos anDer 13-jährige Stan lebt mit seiner Familie, welche ein Autokino betreibt, im verschlafenen Nest Dewmont. Zu Beginn der Geschichte prügelt er sich noch wegen dem Weihnachtsmann, weil er nicht wahrhaben will, dass es ihn nicht gibt. Im Laufe der Erzählung wird er seine kindliche Naivität gänzlich verlieren.An einem heißen Sommertag findet Stanley e [...]

    4. Leggere Lansdale per me, è un po' come essere catapultati in quei film americani dove c'è solo uno stradone in mezzo al deserto del Texas e dove ogni tanto si incontra un distributore di benzina. Ci si ferma per fare il pieno, cambiare l'acqua al "pipistrello", bere una bella birra ghiacciata e poi fare una siesta sedendosi su una panchina ad ascoltare una delle tante storie, leggende o meno, raccontate dal vecchio saggio del posto, con la polvere alzata dal vento che ti sferza il viso e un ca [...]

    5. Lansdale is a great writer. He's so good that he can write in his sleep -- which may be the problem with A Fine Dark Line. Lansdale's ability in dealing with issues of race, sexuality, good and evil, is remarkable. You never feel like you're being preached to, which is probably a testimony to Lansdale's good common sense. However, in A Fine Dark Line, the ghosts invoked come from other novels. Anyone who has read To Kill a Mockingbird or Tom Sawyer, knows he or she has read earlier and greater e [...]

    6. A FINE DARK LINE is Lansdale's version of McCammon's BOY'S LIFE. A beautiful and poignant coming-of-age tale that is an absolute winner. Highly recommended.

    7. This Lansdale novel, unlike the other Lansdale novels I’ve read, is told from the point of view of a thirteen year old boy named Stanley. It’s not filled with the off-the-rails cursing and crazy gore that I expect when reading a work from this guy but it still kept my attention. Set in a small town in Texas in 1958, it makes sense that Stanley’s “voice” is still quite innocent. I don’t think you could get away with that sort of innocence today, what with the internet and MTV and thei [...]

    8. Lansdale è probabilmente il più geniale rimasticatore della letteratura americana, persin più geniale del Re, che pure in questo senso non scherza.E infatti La sottile linea scura non è altro che una rimasticatura de Il buio oltre la siepe, più un bel po' di altre cosette, compreso Via col Vento.Eppure, nonostante l'orecchio addestrato riesca a riconoscere le fonti, quello che ne viene fuori è un romanzo originale e bellissimo, con i personaggi che emergono vivi e veri, la paura che fa sud [...]

    9. I very much enjoy Lansdale's writing, and once again this story and the venues it takes place in all remind me of To Kill a Mockingbird. It's not a rip off of it by any means, just a lot of similarities. A very engrossing coming of age story. Loved it.

    10. I fantasmi non sono che ricordi. Veramente una grande delusione affibbiare tre stelle ad un romanzo di formazione, genere letterario che amo in maniera viscerale.Lansdale - ormai posso prendermi la libertà di affermarlo - è un autore davvero particolare: parliamo di un tizio cresciuto con riviste porno, giornaletti di dubbio gusto, z-movie e letteratura seria.Da un autore del genere si richiede una certa anarchia stilistica, una certa libertà nella prosa; porre dei limiti, dei paletti, ad un [...]

    11. EIN FEINER DUNKLER RISS die Geschichte des Sommers 1958, als der Ich-Erzähler Stan mit 13 Jahren im osttexanischen Kaff Dewmont endgültig Abschied von seiner Kindheit nehmen muss. Durch Zufall wird er auf einen knapp 20 Jahre zurückliegenden Doppelmord aufmerksam. Die Sommerferien sind lang und und Stan beginnt, unterstützt vom farbigen ehemaligen Polizisten Buster, sich mit den scheinbar zusammenhängenden Todesfällen zu beschäftigen. Stan hat ein bisschen was von einem Spätzünder, erst [...]

    12. I've said it before and I'll say it again, "I think I just finished the best book I have ever read!" "A Fine Dark Line," by Joe Lansdale is a tale of mystery set in Texas during the 1950s. Now I could spend this review writing about the overall crimes committed to create the plot of this magical story, or I could linger on what I consider to be Lansdale's strongest talent, character development. I'm a thirty something female who has spent her entire life on the Great Plains. I live in an area of [...]

    13. Coinvolgente nonostante l’impressione di ‘déjà vu’ o, meglio, la fondata sensazione di ritrovarsi su un terreno già percorso da altri illustri scrittori. In particolare, tornano in mente temi ed atmosfere più incisivamente visitati da Stephen King in “Stand by me” e da Harper Lee nell’indimenticabile “Il buio oltre la siepe”. La ‘sottile linea scura’ rappresenta per il protagonista tredicenne il passaggio alla consapevolezza: del sesso, del dolore, del male, dell’odio r [...]

    14. Quick and entertaining. Although, I was somewhat disappointed that the mystery wasn't solved through investigation, considering a lot of time was spent investigating (and great risks were taken to get the materials needed for the investigation). As always, with Lansdale, I found myself laughing out loud a few good times throughout the text.

    15. What is that you say? A Joe R Lansdale little southern gothic tale/mystery, set in the 50s at a Drive In. Love it? Yes, I do!

    16. Ordino i pensieri: La sottile linea scura vuole essere palesemente un omaggio a "Il buio oltre la siepe", ma ahimé non aggiunge assolutamente niente all'originale; sembra più che altro una copia con qualche aggiunta più che inutile. Ragazzino giovane completamente estraneo al razzismo e la violenza sudista americana ✔Fratello/sorella incredibilmente sveglio per il proprio tempo ✔Famiglia antirazzista baluardo di umanità e accettazione ✔Mistero familiare di cui nessuno vuol parlare nell [...]

    17. Un Tom Sawyer di fine anni '50 che nell'estate dei suoi tredici anni diventa grande. Ma qui non ci sono le scuole domenicali o gli strepiti bonari della zia Polly per controbilanciare la scoperta delle miserie e crudeltà del mondo degli adulti. Bella la scrittura di Lansdale, piana e scorrevole, bella la rappresentazione della piccola provincia americana, modernizzata da drive in e cheeseburger ma ancora in piena segregazione razziale ( ma è mai finita davvero?). Personaggi credibili e ben tra [...]

    18. Wowza. I thought this was a little gem of a book, a wonderful slice of life, coming of age, maturing at a price tale. I’d read two other Lansdale books, both featuring adolescent boys, and, like Stephen King, he writes both lyrically and realistically of kids hovering on the cusp between childhood and adulthood.The story is told in the first-person narrative of Stanley Mitchel, Jr a thirteen-year-old boy young enough to buy comics for a dime when they’re new and a nickel with their covers re [...]

    19. Sommer 1958, ein kleiner Ort in Texas. Stanley, gerade 13 Jahre alt, muss erfahren dass der Weihnachtsmann nicht existiert - und es somit wohl auch keinen Osterhasen gibt. So etwas nennt man wohl eine behütete Kindheit ;-) Doch damit ist es in diesem Sommer vorbei. Denn als er beim Spielen ein kleines Kästchen mit Briefen und Tagebucheintragungen findet und Nachforschungen darüber anstellt, kommt er auf die Spur eines Doppelmordes, der noch immer nicht aufgeklärt ist. Gemeinsam mit seiner Sc [...]

    20. E' da 5 minuti che ho iniziato a pensare al modo migliore per scrivere questa recensione e come iniziarlae dalla scelta di parole si deduce che non le ho trovate! Devo ammettere che Lansdale con questo libro mi ha obbligato a rivedere la scaletta di libri da leggere che mi ero preparato; dopo aver letto "La lunga strada della vendetta" in quanto fan di Batman, e "Cielo di sabbia" (il primo molto bello, il secondo niente di eccezionale ma piacevole) ho acquistato "La sottile linea scura". 5 stell [...]

    21. I loved The Bottoms by the same author, which was a coming of age and mystery story, like this one, but unfortunately, A Fine Dark Line wasn’t at the same level.The book started well, and I enjoyed first part, when the focus was on the mystery and race, but in the second part, too many other elements were added (view spoiler)[the lesbian relationship, domestic violence, sexual awakening, feminism, violence against animals, alcoholism, attempted rape and finally serial killing (hide spoiler)] w [...]

    22. Qualcuno potrà anche dire che questa storia l'ha già sentita: la storia di un ragazzino che cresce e scopre di non essere più un bambino, la storia di una piccola città di provincia nel profondo sud degli Stati Uniti, la storia delle tensioni razziali tra bianchi e neri, la storia di una morte misteriosa lungo i binari del treno. Quelle storie le ho lette anche io, per esempio "Il buio oltre la siepe" oppure "Stand by me - ricordo di un'estate". Eppure la voce di Lansdale affascina in manier [...]

    23. Un classico romanzo di formazione, rinforzato dalla scrittura, straordinaria, di Lansdale di cui avevo letto, finora, soltanto la serie di Hap&Leo.Meno esplosivo ripetto a quei libri, questo libro è ambientato nell'America degli anni '50, che non è esattamente quella di Happy days.Tensioni razziali, violenze famigliari, fanatismo religioso, disagio sociale fanno da sfondo all'estate di un ragazzino che, pagina dopo pagina, acquista consapevolezza sul mondo degli adulti (con i suoi lati pos [...]

    24. I need to thank bothKemperandDanfor reviewing books by Landsdale and piquing my interest. I loved the story and the characters in this book. I am only knocking it down a star since I, a non-mystery fan, solved the "mystery" by the half-way mark. Nonetheless, still a fun, intelligent, and engaging read which makes me look forward to reading more Landsdale. In fact, the first Hap and Leonard, again brought to my attention first by Kemper, is next up.

    25. 3.5 stars. The first fifty pages could have been trimmed down a lot. After that the story is less Leave it to Beaver and kicks ass. Looking forward to more Lansdale.

    26. Ho iniziato questo romanzo pensando di staccare il cervello e lanciarmi in un'avventura. Sono arrivata alla prime centinaia di pagine pensando di leggere una storia di fantasmi, poi non così originale.Eccomi alla fine, sorprendentemente sconvolta da ciò che Lansdale è stato capace di mettermi davanti.Non è facile stupirmi. Con dei contenuti del genere, poi. Che Lansdale, ragazzi. Che Lansdale.

    27. I was just a little kid in 1958, and remember the world as a bigger and less demanding place than it is now. Bigger because I was small and vulnerable and knew nothing about it, and less demanding because I was a kid. Being a child, however, does not guarantee one a carefree childhood full of happy memories. But I do think America was in many ways a simpler place in the fifties, if perilous for some. And this is the beauty of A Fine Dark Line, Joe R. Lansdale's engaging story about thirteen-year [...]

    28. Romanzo di formazione di un preadolescente, ambientato in una tranquilla cittadina del Texas.Sotto una placida sonnolenza covano ed agiscono menti malate, stupide o perfide. Altre perdono la loro innocenza ma non la voglia di vivere.Segreti inconfessati e corruzione, l'apparente semplicità di vite ordinatamente delineate e di gerarchie sociali intoccate sono lo scenario in cui si muove una famiglia sana e, soprattutto, serena. Con adulti in grado di fare da sponda anche nelle peggiori situazion [...]

    29. Era da tanto che Lansdale mi incuriosiva, era da tanto che volevo provare a leggere i suoi libri, così mi sono fatta consigliare da un'amica e mai scelta fu più giusta.Mi sono innamorata dello stile di questo autore e del modo tutto suo in cui riesce ad accompagnare il lettore dentro alla storia.La sottile linea scura è un libro così completo e intenso che è difficile parlarne.Ho amato l'ambientazione americana di fine anni '50 e il modo in cui Lansdale la fa vivere intensamente e a tutto t [...]

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *